Il primato della politica


Ha fatto bene il premier Renzi ad affidare il Ministero delle Infrastrutture dando un duplice messaggio al Paese: quello di ristabilire il primato del Governo su burocrati e tecnici (oltremodo necessari ma non dominanti) e quello di dare credibilità ad una Politica volta a sconfiggere una corruzione endemica; non sono tra coloro che lo accusano di procacciare poltrone per la sua parte politica, la scelta di Delrio è più che opportuna è una persona capace e degna di un così alto e delicato incarico.


Quello che mi chiedo invece, e se lo chiedono in molti, se sono necessarie tutte queste costose opere? Questi dubbi mi sorgono quando penso alla Bremeni, autostrada costosa e pressoché, alla faccia delle previsioni, scarsamente utilizzata, non mi sembra sia stata così indispensabile? Purtroppo non è il solo esempio,

anche il primo tratto completato della Pedemontana, quello tra Cassano Magnago e Lomazzo sembra destinata a ripetere lo stesso flop: risultato dispendiose opere, non del tutto utili, il cui mantenimento costa. Delrio e indirettamente Renzi dovrebbero verificare se tutte le opere infierì siano così indispensabili.

La sindacalista Camusso afferma che le grandi opere sono necessarie per il rilancio economico del Paese, senz’altro lo sono, ma sarebbero più premianti piccole opere, ma numerose, come il consolidamento del territorio; a tutt’oggi il centro di Genova è ancora a forte rischio esondazioni, i rimedi varati sono palliativi, il necessario scolmatore, risolutore, già iniziato decenni orsono è incompleto e abbandonato.

L’indisposizione recente di Erri De Luca, per fortuna risolta (avremmo perso una delle migliori menti della intellighenzia italiana) mi fa tornare alla mente la TAV e la bellissima Val di Susa, quest’opera è realmente ora necessaria mentre gran parte dell’Italia frana?

Facendo mente locale su De Luca, difensore della valle, la sua condanna sarebbe un obbrobrio, non mi fa piacere che la solita Francia, già garantista dei brigatisti rossi, ne prenda le difese a partire dal presidente Hollande facendoci fare la figura di una Nazione codina, alla faccia di Renzi quando cita, per me impropriamente, Montesquieu!



Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio

Altri link dell'arcipelago progressista lombardo...

Ti è piaciuto quello che hai letto...? Con questo blog istituzionale dei Progressisti Lombardi, CONTIAMO ANCHE SU DI TE per darci una mano per migliorare il nostro, che è anche il Tuo mondo progressista! Con un click puoi fare una donazione libera e aiutarci a condividere sul blog informazioni, studi, ricerche che ci aiutino a far crescere insieme l'ecosistema progressista lombardo!

© 2015 "Progressisti Lombardi" di Silvano Zanetti, Milano