Editoriale #73

Il compito del nuovo ministro della Pubblica Istruzione Fedeli (neppure laureata) è chiarissimo. Tutelare la lobby degli insegnanti ( cancellare le riforme della buona scuola , via il preside manager, via obbligo di cattedra per tre anni... via) secondo i dettami del sindacato CGIL che in cambio dovrebbe avere un atteggiamento benevolo per il governo Gentiloni. Seconda la migliore tradizione si difende quelli che dovrebbero rendere conto del loro operato, non si difendono gli studenti ed i loro diritti ad una migliore istruzione, oltretutto non votano. A quando verrà nominato ministro della Sanità un impresario della lobby delle pompe funebri?

NO TU NO, No tu No.( famoso ritornello di una canzone di Jannacci) M5S ed il suo istrione Beppe Grillo alla ricerca di una patente di rispettabilità nell'area moderata aveva chiesto di associarsi con i Liberali al parlamento Europeo( per godere anche delle prebende). Last minute :Richiesta respinta . Si ritorna da Farage con gli euroscettici. Per chi non lo avesse capito si va ridefinendo in Italia sotto varie denominazioni il blocco moderato-conservatore: Lega Nord- Forza Italia- M5S.

Referendum proposti dalla CGIL:

Cancellare il job acts del Governo Renzi con reintroduzione art.18 ( divieto di licenziamento senza giusta causa ) respinto. La Camusso ricorrerà alla Corte Europea

Abolizione o limitazione dei Voucher : Approvato. Il governo dovrà modificarlo sostanzialmente per evitare il referendum, anche per stroncare gli abusi.

Reintroduzione della responsabilità in solido tra stazione appaltante ed appaltatore. Approvato.

La lunga strada della legge elettorale

La prima riflessione è che il centrodestra è completamente imploso e fatica a trovare un leader e a presentarsi in modo unitario. Per cui spinge per un proporzionale,( Berlusconi con Forza Italia per potere essere nella prossima legislatura l'ago della bilancia) in modo da poter mantenere gli attuali 5-6 gruppi in cui si è frazionato in Parlamento. Ma ormai è chiaro atutti: il proporzionale è la legge perfetta per chi preferisce esaltare il proprio particolare e l’individualismo rispetto a una visione unitaria.

La seconda considerazione deriva dal fatto che qualsiasi legge elettorale sconterà quanto previsto dalla Costituzione che prevede premio di maggioranza al Senato e premio su base nazionale alla Camera. Inoltre, i due bacini elettorali sono diversi: alla Camera vota chi ha almeno 18 anni, mentre al Senato chi ne ha almeno 25. Se si pensa di reintrodurre Il Mattarellum come nuova legge elettorale (75% uninominale e restante 25% scorporato e proporzionale) occorrerà modificarlo perchè nelle coalizioni di partiti che si formavano per avere la maggioranza in parlamento

il piccolo partito o i singoli deputati( vedi Mastella e Dini ecc.) avevano un potere di ricatto eccessivo essendo determinanti, sterilizzando di fatto qualsiasi azione innovativa del governo da loro sostenuto.

Si dovrà fare i conti sempre con questi punti fermi, visto che non è cambiato nulla, e ragionare partendo da qui.


Via libera al salvataggio di Mps

Uno degli ultimi atti approvati dalla Camera prima della pausa natalizia è stata la risoluzione con cui si è autorizzato il Governo a emettere titoli del debito pubblico, fino a un massimo di 20 miliardi di euro per l'anno 2017, per l'eventuale adozione di provvedimenti finalizzati ad assicurare la stabilità economico-finanziaria del Paese, il rafforzamento patrimoniale del sistema bancario e la protezione del risparmio. In sostanza, si tratta di tutelare i risparmiatori (con meno di 100.000€ sul conto) nel caso di situazioni rischiose per le banche. Nel caso specifico i timori, come sappiamo, sono rivolti alla situazione del Monte dei Paschi di Siena. Ma qualcosa la BCE deve spiegare Nel frattempo, i deputati Pd, sono usciti pubblicamente a chiedere un chiarimento alla Banca centrale europea. Si è rimasti stupiti, infatti, sia per i contenuti che per la forma, della singolare lettera che la vigilanza della Bce avrebbe inviato al Monte dei Paschi di Siena il giorno successivo al Natale( è stato applicato lo stesso trattamento riservato alla banche greche.) Si tratta di una lettera inusuale nei tempi e che cambia di fatto i requisiti per l'aumento di capitale dell'istituto senese, portando l'ammontare complessivo richiesto a 8,8 miliardi di euro dai 5 iniziali. Per quanto riguarda invece le dichiarazioni stampa del presidente della banca centrale tedesca, Jens Weidmana si vuole capire a qual titolo esse siano state rese alla stampa, se in veste ufficiale o privata.

Ratificata la Torino-Lione

Prima di chiudere l’anno, alla Camera abbiamo anche discusso e approvato il disegno di legge di Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica francese per l'avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, fatto a Parigi il 24 febbraio 2015, e del Protocollo addizionale, con Allegato, fatto a Venezia l'8 marzo 2016, con annesso Regolamento dei contratti adottato a Torino il 7 giugno 2016.

Sabato 14 gennaio 2017, a partire dalle 10, nel salone Vito Gallina della cooperativa Degradi di via F.lli Zanzottera 14, a Figino (Mi), il Coordinamento Pd Milano Municipio 7 promuove un seminario, rivolto alle iscritte e agli iscritti e aperto alle elettrici e agli elettori del centrosinistra, sul tema “Il Partito democratico e la società italiana contemporanea: funzione, compiti e responsabilità”, a cui io parteciperò per parlare di ambiente. Parteciperà il deputato PD: Paolo Cova.

Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio

Altri link dell'arcipelago progressista lombardo...

Ti è piaciuto quello che hai letto...? Con questo blog istituzionale dei Progressisti Lombardi, CONTIAMO ANCHE SU DI TE per darci una mano per migliorare il nostro, che è anche il Tuo mondo progressista! Con un click puoi fare una donazione libera e aiutarci a condividere sul blog informazioni, studi, ricerche che ci aiutino a far crescere insieme l'ecosistema progressista lombardo!

© 2015 "Progressisti Lombardi" di Silvano Zanetti, Milano