Congresso PD nelle nebbie, ma Zingaretti è il primo a candidarsi come nuovo segretario


PD, muro dei renziani contro Nicola Zingaretti: si accende la sfida in casa dem. Intervenuto ai microfoni di Repubblica, l’attuale governatore della Regione Lazio ha messo in evidenza di non escludere una alleanza politica con il presidente francese Emmanuel Macron in vista delle elezioni europee in programma il prossimo anno. Zingaretti, candidato alla segreteria del Partito Democratico, ha però aggiunto: “Escludo invece di fare come Macron. La nostra storia e il nostro futuro non si può infilare dentro a quel modello elitario, repubblicano ma rappresentativo dei piani alti della società francese”. I fedelissimi di Matteo Renzi hanno già replicato a tono, a partire da Andrea Marcucci: "Una nuova alleanza per Europa nasce insieme a Macron. I nostri avversari sono i sovranisti".


"CAMBIARE IL NOME AL PARTITO? NON LO ESCLUDO..."

Di diverso avviso Gentiloni, che molti vorrebbero candidato alla guida dei Dem: «Non mi convince l'idea di cambiare nome. Va cambiato il partito, ma non archiviato. Non confondiamo l'idea che debba cambiare con l'idea che abbia esaurito la sua funzione dopo 10 anni. Non è così. Teniamocelo stretto, è un baluardo ai rischi che corre l'Italia».

Nicola Zingaretti è anche intervenuto alla Festa de Il Fatto Quotidiano e, nel corso di una lunga intervista rilasciata a Peter Gomez, ha sottolineato: “A soggetto politico corrisponde un nome politico. Non escludo di cambiare il nome al PD, ma solo alla fine di un percorso in cui vedremo cosa siamo diventati”. Una possibile svolta da ogni punto di vista, dunque, con Nicola Zingaretti che ha anche commentato i cosiddetti guai giudiziari del ministro dell'Interno Matteo Salvini dopo la vicenda della nave Diciotti: “Se ci sono delle leggi che vanno rispettate, le rispetta sia un povero disgraziato che il ministro dell’Interno“. “Io reagisco quando vedo il ministro usare il potere e la forza comunicativa per pretendere un’impunità su stesso”, ha aggiunto.

Infine, l'appello a Matteo Renzi: “Caro Matteo, è andata così. Ora prova a dare una mano”...

Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio

Altri link dell'arcipelago progressista lombardo...

Ti è piaciuto quello che hai letto...? Con questo blog istituzionale dei Progressisti Lombardi, CONTIAMO ANCHE SU DI TE per darci una mano per migliorare il nostro, che è anche il Tuo mondo progressista! Con un click puoi fare una donazione libera e aiutarci a condividere sul blog informazioni, studi, ricerche che ci aiutino a far crescere insieme l'ecosistema progressista lombardo!

© 2015 "Progressisti Lombardi" di Silvano Zanetti, Milano