Sondaggi elezioni europee: Lega boom, sinistra a picco. Ecco i numeri choc...


Sondaggi elezioni europee, in Germania flop senza precedenti per Cdu-Csu e SPD, ai minimi storici...

Impressionante sondaggio in Germania, non era mai capitato prima. I due partiti della 'grande coalizione' guidata da Angela Merkel - la Cdu-Csu e l'Spd - insieme raggiungono il minimo storico del 44,5%. Nel dettaglio, i cristiano-democratici della Cancelliera, uniti ai cristiano-sociali bavaresi, sono fermi al 28% mentre i socialdemocratici toccano il minimo storico del 16,5%. Il tutto a fronte a fronte di un vero e proprio boom dei partiti anti-sistema: 16% per la destra anti-Ue dell'Afd, 13% per i Verdi e 12% per la sinistra post-comunista della Linke. I liberali (Fdp), anche loro critici verso questa Unione europea, sono al 10%. Un terremoto politico che potrebbe ripercuotersi fortemente sugli equilibri europei. Se questi numeri fossero confermati alle elezioni per l'Europarlamento in programma a fine maggio 2019, visto che la Germania è il primo Paese UE in termini di popolazione e di seggi, popolari e socialisti quasi sicuramente perderanno la maggioranza a Strasburgo e a Bruxelles, a vantaggio dei sovranisti di destra e, in parte, della sinistra estrema...


Stima di Reuters (da diverse fonti) dell'evoluzione della distribuzione dei seggi di rappresentanza al Parlamento EU dopo le elezioni del 2019, in confronto all'attuale

E, quindi, anche la prossima Commissione dovrà necessariamente risentire dei nuovi equilibri politici e svoltare in maniera radicale rispetto all'attuale guida Juncker. Stando alle ultime analisi sul voto a livello europeo, le forze sovraniste che fanno capo a Matteo Salvini in Italia e a Marine Le Pen in Francia potrebbero diventare il primo gruppo al Parlamento Ue. Un gruppo che potrebbe rafforzarsi ulteriormente con l'arrivo dei 5 Stelle attualmente alleati dello Ukip di Nigel Farage (con la Brexit nel prossimo Parlamento europeo non ci saranno più deputati britannici). I socialisti europei, con il flop del PD ma anche della sinistra francese e tedesca, potrebbero addirittura venir superati della sinistra estrema e comunista. In forte affanno anche i popolari del Ppe, con Forza Italia ridotta ai minimi termini, che potrebbe addirittura subire l'uscita dell'ungherese Orban.

Insomma, dalla Germania parte un serio avvertimento per l'establishment UE: tra nove mesi l'Europa vivrà un terremoto politico senza precedenti.



Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio

Altri link dell'arcipelago progressista lombardo...

Ti è piaciuto quello che hai letto...? Con questo blog istituzionale dei Progressisti Lombardi, CONTIAMO ANCHE SU DI TE per darci una mano per migliorare il nostro, che è anche il Tuo mondo progressista! Con un click puoi fare una donazione libera e aiutarci a condividere sul blog informazioni, studi, ricerche che ci aiutino a far crescere insieme l'ecosistema progressista lombardo!

© 2015 "Progressisti Lombardi" di Silvano Zanetti, Milano