Jeremy Corbyn ha chiesto l'unità del partito di fronte a elezioni anticipate


Il discorso di Corbyn ha fatto seguito a quattro giorni di dibattito appassionato conducendo politici e delegati del lavoro.

Dopo che sono state presentate oltre 100 mozioni su Brexit, il partito ha deciso di lasciare l'Unione Europea.

Il leader laburista ha affrontato il controllo dopo la scorsa estate contro l'antisemitismo.

Ecco cinque cose che abbiamo imparato dalla conferenza del 2018.

Punti salienti della conferenza sul lavoro di Jeremy Corbyn

Cambiamenti radicali per il Regno Unito

Il partito si è mosso verso un programma di sinistra radicale, che Jeremy Corbyn ha definito "il nuovo buonsenso".

Corbyn ha detto che il suo partito è "pronto a prendere il comando" e fornire "una vera alternativa al popolo della Gran Bretagna - un piano radicale per ricostruire e trasformare il nostro paese".

I piani includono:

  • Una "rivoluzione dei posti di lavoro verdi" per creare 400.000 posti di lavoro qualificati negli impianti eolici e nell'isolamento domestico;

  • Un'estensione dell'assistenza all'infanzia gratuita;

  • Sedi dei lavoratori nei consigli di amministrazione delle società e creazione di fondi per la partecipazione azionaria dei dipendenti;

  • La fine del "racket" della privatizzazione e dell'outsourcing;

  • Servizi pubblici con "equità e umanità" nel loro cuore;

  • Una nuova tassa sulle seconde case per pagare la costruzione di una casa;

  • Una politica estera guidata da "valori progressisti e solidarietà internazionale", senza più "guerre spericolate, come l'Iraq o la Libia".

Il Labour voterà contro la Brexit "così com'è"

Il Partito laburista non sosterrà il piano di Checkers di Theresa May nella sua forma attuale e si opporrà a una Brexit no-deal, ha confermato Jeremy Corbyn.

Parlando della posizione del partito sulla Brexit, Corbyn ha detto che il suo partito invocherà un'elezione generale se il Parlamento voterà un accordo raggiunto dal Primo Ministro e da Bruxelles, e ha detto ai delegati a Liverpool che "tutte le opzioni sono sul tavolo" se fallisce .

Ma in un annuncio shock, diretto a Mrs May, Corbyn ha promesso di sostenere un "accordo ragionevole" - affermando che avrebbe sostenuto un risultato che prevede un'unione doganale e nessun confine duro sull'isola d'Irlanda.

Tuttavia, Labour avrebbe votato contro "qualsiasi riduzione di diritti, standard o protezioni e si opporrà a una corsa alla deregolamentazione verso il basso", ha affermato.

Impegno a sradicare l'antisemitismo

Corbyn: il labour respinge l'antisemitismo e il razzismo in tutte le sue forme.

Nel video i discorsi dei leader al Congresso Labour...

Per gli interessati qui è possibile trovare il post originale dell'Evening Standard:

> https://www.standard.co.uk/news/uk/labour-leadership-corbyn-urges-mps-to-unite-ahead-of-result-a3353016.html

Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio