Editoriale #133


Nomine UE : Macron ha vinto piazzando Cristine Lagarde al comando della Banca Europea ( BCE). Angela Merkel ha vinto piazzando Ursula von Lyners una sua fidata collaboratrice al comando della Commisione Europea. Si deve dire : fuori i secondi ( le comparse compreso il premier italiano della nullità Conte si facciano da parte.) D'ora in poi l'Europa sarà solo a trazione Franco -Tedesca e se i trattati saranno rivisti saranno loro a rivederli secondo i loro interessi.

Nomine Ue, i Verdi E la Lega rimangono senza poltrone e provano a far saltare la Von Der Leyen.Sono stati i vincitori morali delle elezioni europee, ma non hanno preso neanche una poltrona. Esclusi dalle nomine Ue senza neanche ottenere la presidenza del Parlamento europeo. I Verdi e la lega delusi meditano vendetta e proveranno a sabotare l'elezione di UrsulaVon Der Leyen.

Niente procedure di infrazione all'Italia per aver sfiorato di poco il deficit... Tutta una sceneggiata,alimentata dagli italiani. Uno sfioramento così piccolo è e sarebbe sempre insignificante ."Avevamo posto tre condizioni - ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici -: dovevamo compensare lo scarto per il 2018, quello del 2019 da 0,3 e ottenere garanzie sul bilancio 2020. Il Governo ha approvato un pacchetto che risponde alle nostre tre condizioni" e quindi "la procedura per debito non è più giustificata".

"Oggi è un giorno importante per l'Italia - ha scritto su Fb l'etereo premier Giuseppe Conte -, che porta a casa il risultato che merita. Nessuna procedura di infrazione, l'Europa ci riconosce serietà e responsabilità. Non era facile e in molti erano pronti a scommettere contro di noi. Noi invece abbiamo sempre creduto nel nostro Paese, sulla solidità dei nostri conti pubblici e sulla bontà e sull'efficacia delle politiche adottate dal mio Governo. L'Italia è un grande Paese, credibile, e anche oggi ne abbiamo avuto ulteriore conferma".

Il "no" alla procedura d'infrazione da parte dell'Ue? "Ne ero certo, bene. Adesso proporrò al governo accelerare sulla manovra per l'anno prossimo", ha commenatato il vicepremier Matteo Salviniche sull'inserimento della Flat tax nella manovra ha replicato: "senza dubbio".


Carola Rackete, la esibizionista Kapitana tedesca di ottima famiglia con complessi di colpa verso i diseredati della terra ed i migranti è la grande vincitrice delle schermaglie mediatiche da lei causate con la nave Sea Watch battente bandiera olandese e che ha raccolto una quarantina di emigranti- naufraghi vicino alla Libia , ma si è ben guardata dal riportali indietro adducendo il pretesto che la Libia non è sicura ,mentre l'Italia sì, ma non l'Europa che non li vuole. Il confronto sulla sorte dei 45 naufraghi a bordo della nave olandese ha oscurato mediaticamente l'arrivo a Lampedusa, negli stessi giorni, di decine di migranti, giunti a bordo di piccole imbarcazioni. I migranti continueranno ad arrivare in Europa , senza l'aiuto interessato della Kapitana Carole.


La lobby cattolica-comunista guidata da Del Rio e da Matteo Orfini obbliga il Pd a non partecipare al voto sulla missione libica numero 4, quella che prevede gli accordi di «supporto» alla Guardia costiera libica. Praticamente la coraggiosa linea di Minniti nel gestire l'immigrazione è superata . Si ritorna all'antico, "Aperire portas omnibus".

«Nel momento in cui rinnoviamo il consenso alle missioni», spiega dunque Fassino, «non possiamo non rilevare l’assenza di un’iniziativa politica italiana all’altezza della drammaticità della crisi libica, che conosce un aggravamento con l’offensiva militare del generale Haftar» (è di poco prima la notizia del bombardamento del campo di detenzione per immigrati a Tripoli). Il Pd chiede corridoi umanitari e lo svuotamento dei campi e non partecipa al voto sull’assistenza tecnica alla Guardia Costiera libica «la cui attività nell’attuale contesto bellico appare equivoco e opaco». Più tardi Zingaretti per la prima volta interverrà sull’argomento apprezzando il voto dei suoi deputati, ma con una riflessione che suona più preoccupata per gli equilibri interni del Pd che per la crisi di Tripoli: «Il Pd è unito nel sostenere le scelte del governo Gentiloni», assicura, e se «il quadro è cambiato è colpa dell’attuale governo».

Linea ferroviari alta Capacità Brescia Padova si farà perchè costerebbe troppo annullarla. Così dice il Ministero dei Trasporti con a capo il reazionario Toninelli. Il giorno dopo alcuni i consulenti scelti a pagati da M5S affermano il contrario. Perchè dobbiamo pagare così tanti reazionari?


Il 19 luglio si avvicina, ultima data utile per indire le elezioni a Settembre. Salvini non ha ottenuto nulla, e non otterrà nulla su flat tax e Autonomia regionale. E se dovesse ottenre qualcosa in consiglio di Ministri il tutto sarà cassato in Parlamento dai M5S, che per sopravvivere possono solo fingere di concedere qualcosa e poi ritirare il tutto con l'aiuto del premier Conte specialista della nullità. L' agonia del governo giallo verde sarà lunga e dolorosa per l' Italia.


http://www.mit.gov.it/sites/default/files/media/notizia/2019-07/ACB%20190623%20finale%20ufficiale.pdf

Sommario

Ex-Ilva, un caso di masochismo di Stato






Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio