Editoriale #141


Elezioni reg. Emilia Romagna 2020 Regionali 2015 legislative 2018 europee 2019

Stefano Bonaccini CSX 51,% CSX 49,5% CSX.33,05% PD 31,77%

Lega 19,42% Lega 33,77%

Bergonzoni Cdx. 43,6% Forza Italia 8,36 % CDX 30,79%

Fratelli d'Italia 1,91 %

M5S 3,47% 13,26% 27,44% 12,89%

Emilia romagna regionali 2020

La coalizione di centrosinistra è al 48,7%, quella di centrodestra al 45,5%. A premiare Bonaccini è stato quindi il voto disgiunto e la preferenza 'secca' nei confronti del candidato del centrosinistra. Per quanto riguarda le liste, il Pd è il primo partito al 34,59%, segue la Lega, al 31,9%. Fdi è al 8,6%, Bonaccini presidente al 5,8%, Movimento 5 Stelle al 3,4%, Forza Italia al 2,7%.

N.B. Nel 2015 l'affluenza alle urne fu bassissima rispetto allo standard Emiliano. Il governatore Errani aveva dato le dimissioni perchè coinvolto in una inchiesta giudiziaria da cui fu prosciolto dopo due anni. In quegli anni all'interno del PD vi era una frazione radicale che si opponeva al premier Renzi.

Elezioni reg. Calabria 2020 Regionali 2015 Legislative 2018 Europee 2019

C.Sinistra 55,3% 61,41% 17,1% PD 18,36

Lega 22,61 C.Destra 30,2% 23,58% 32,2% Forza I. 13,32

Fratelli d'I. 10,26

M5S 4,9% 43,4% 26,69

Calabria regionali 2020

Il primo partito è il Pd con il 15,8%, seguono Forza Italia (12,58) e Lega (12,21). Poi Fratelli d'Italia con l'11,14%. Crollo anche qui del Movimento 5 Stelle, che raccoglie il 6,2%.

Bi, Bi Giggino.

Sommario






Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
Archivio