CAPITOLO III – I CATTOLICI E LA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA NELLA II REPUBBLICA






.........................................................

Questo capitolo è a tema ed è incentrato sulla Chiesa Cattolica, retta per 27 anni (1978-2005) da Papa Giovanni Paolo II. Figura carismatica che aveva delegato al Cardinale Ruini, uomo di sua fiducia, da lui nominato Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, i rapporti con i cattolici italiani, dispersi nei vari partiti dopo l’implosione della DC.

.....................................................................................

1.7 - I Cattolici Centristi


Il 6 dicembre 2002 si fusero tre soggetti politici, nati dalle ceneri della vecchia Democrazia Cristiana: il Centro Cristiano Democratico (CCD), fondato dalla persona che diverrà il leader della nuova formazione politica di centro, Pier Ferdinando Casini; i Cristiani Democratici Uniti (CDU), partito fondato da Rocco Bottiglione nel 1995; la Democrazia Europea, un movimento neo-centrista nato nel 2001: essi fondarono un nuovo partito politico che chiamarono “Unione dei Democratici Cristiani e di Centro” (UDC).

L'UDC, dunque, fu l'ultima espressione della frantumazione post Tangentopoli avvenuta nella DC.

Archivio