OROSCOPO 2021 Nella prima edizione di Corona Economy del 2021, proviamo a fare qualche previsione s




OROSCOPO 2021 Nella prima edizione di Corona Economy del 2021, proviamo a fare qualche previsione su come sarà il lavoro nell’anno appena iniziato, dopo gli stravolgimenti del 2020. Cosa è successo Una sintesi degli effetti della pandemia ce la offre un sondaggio del World Economic Forum:

  • Il 30% dei lavoratori adulti si è preso un periodo di congedo;

  • Il 56% ha vissuto momenti di ansia crescente legati all’insicurezza del posto di lavoro;

  • Per il 55% i cambiamenti nella routine lavorativa hanno provocato grande stress;

  • Oltre la metà ha vissuto negativamente l’isolamento del lavoro da casa.

Cosa accadrà Difficile fare pronostici. Ma, come scrive Forbes, ci si muoverà lungo tre assi:

  • In tanti, per uscire dalla crisi, potrebbero lanciarsi in nuove esperienze imprenditoriali nei settori trainanti;

  • Si continuerà a lavorare a distanza, anche se alternando la presenza in ufficio. Ma l’adozione di migliori soluzioni cloud aiuterà a connettere meglio colleghi e clienti.

  • Le aziende, per avere successo, dovranno tenere traccia dei comportamenti di consumo online e avviare relazioni di marketing nuove e personalizzate.

Cosa sta accadendo Inutile, quindi, aspettare che tutto torni come prima. Axios parla già della “terza dimensione” del luogo lavoro: nuovi spazi in cui rispondere alle chiamate, partecipare alle riunioni e scrivere documenti che non sono né la casa né l’ufficio. A Williamsburg, Brooklyn, la Banca Santander ha già aperto, ad esempio, il suo “Work Cafe”.


PAZIENTE ITALIANO Restyling Il Recovery Plan va verso la stretta finale, nel pieno della crisi interna alla maggioranza. La versione definitiva dovrebbe essere consegnata nel pomeriggio alle delegazioni dei partiti in vista del consiglio dei ministri di domani o mercoledì. Renzi ha anticipato il suo via libera al documento. Nella nuova versione, gli investimenti salgono al 70%. Anche con l’aiutino dei fondi per il Sud. Agenda Gualtieri Oltre al piano di ripresa, in programma ci sono: un altro scostamento di bilancio da circa 25 miliardi e poi il nuovo decreto ristori (il quinto). Tutto in bilico nel caso di dimissioni del premier Conte. 31 marzo post Covid Lo ripete oggi il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli – «Se sarà necessario prorogare il blocco dei licenziamenti, ci occuperemo di garantirlo». E lo aveva già preannunciato la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo la scorsa settimana: «Lo stop ai licenziamenti continuerà per le aziende in crisi».

  • Nel frattempo, come racconta a Linkiesta Riccardo Pechy, ceo di Lhh in Italia, sono tanti quelli che stanno accettando gli incentivi all’esodo volontario.

Stato d’emergenza Con la proroga ormai probabile dello stato d’emergenza, sarà prorogata ancora una volta la procedura semplificata per lo smart working. Intanto Pd e Cinque Stelle restano distanti sul futuro del lavoro agile: il M5S vorrebbe disciplinarlo per legge, i Dem temono una regolamentazione troppo rigida. Mentre i sindacati pensano a un nuovo statuto per gli smart worker. Nuovi acronimi Oltre alla Iscro, la “cassa integrazione” per le partite Iva, tra le novità della legge di bilancio c’è pure la Gol, Garanzia di occupabilità dei lavoratori. Il punto è che queste misure, come tante altre della manovra, restano in attesa di decreti attuativi. Numeri alla mano I dati Istat di novembre 2020 registrano una crescita lieve dell’occupazione, con 73mila contratti a tempo indeterminato in più. Ma continuano a diminuire i contratti termine, mentre aumentano gli inattivi. Soprattutto tra i giovani. POLITICA INDUSTRIALE Al volante Il 2021 è cominciato da pochi giorni, ma abbiamo già la «fusione dell’anno» tra Fca e Peugeot Sa con la nascita di Stellantis. Tra le novità, la presenza dei rappresentanti dei lavoratori nel board. Ma in tanti, tra cui l’ex sindacalista Bentivogli, hanno spiegato che la fusione è sbilanciata a favore di Psa. Romano Prodi ha fatto notare che in Francia si parla infatti di «acquisizione» della Fiat. E sia l’ex premier sia i sindacati chiedono l’ingresso del socio pubblico nella nuova società e un nuovo progetto nazionale per il settore. Patto d’acciaio Domani a Roma nella sede di Confindustria è previsto l’incontro tra organizzazioni sindacali, ArcelorMittal e Invitalia sul nuovo piano industriale dell’ex Ilva. Mentre la decisione dell’Antitrust Ue sul controllo di Am InvestCo da parte di Invitalia è attesa per il 10 febbraio. Venghino, signori Il marchio Alitalia sarà messo all’asta insieme agli slot e al programma MilleMiglia. La newco avrà comunque un canale preferenziale, soprattutto sui diritti di volo aeroportuali. Caio e Lazzerini questa settimana illustrano il piano industriale in Senato. Rebus Autostrade Venerdì 15 gennaio è prevista l’assemblea straordinaria di Atlantia: all’ordine del giorno, l’esame della proposta di scissione parziale e proporzionale in favore della newco Autostrade Concessioni e Costruzioni. Ma il riassetto è ancora tutto da costruire: tra le ultime ipotesi, l’ingresso di Cdp in Atlantia. LAVORO IN QUARANTENA Big sindacato 230 dipendenti di Google, diventati poi più di 400, hanno formato per la prima volta un sindacato chiamato Alphabet Workers Union (Awu), che comprende sia i lavoratori temporanei sia gli ingegneri, con condizioni contrattuali di gran lunga differenti. Qui il sito ufficiale. Mondo Gig Il Tribunale di Bologna ha condannato Deliveroo: l’algoritmo “Frank” utilizzato per valutare i rider, secondo la sentenza, è discriminatorio (sulla rivista del Mulino, l’analisi di Antonio Aloisi e Valerio De Stefano). Intanto, gli addetti alla spesa a domicilio di Everli (ex Supermercato 24) hanno bocciato l’accordo sul contratto collettivo degli shopper siglato da Fisascat Cisl e Assogrocery. Anno 2021 Ricordate la storia del lavoratore stagionale di Amazon costretto a vivere in camper nel parcheggio dello stabilimento a Rovigo? Repubblica ha raccontato che non gli è stato rinnovato il contratto. Penalizzato, racconta lui, «perché ho raccontato la mia storia». E chi non si vaccina? Tiene banco il dibattito sulla possibilità di licenziare i lavoratori che non danno il consenso al vaccino anti-Covid. «Se una legge non stabilisce l’obbligo, allora nessun datore di lavoro può arbitrariamente decidere il licenziamento. Ma una legge ad hoc servirebbe», dice la segretaria della Cisl Furlan. L’altra ipotesi è che chi non si vaccina può finire in aspettativa senza retribuzione. Bye bye Cnn Business racconta che la pandemia sta spingendo i lavoratori americani più anziani a scegliere il pensionamento anticipato, visto il rischio maggiore che corrono con il rientro in ufficio. La comune agile I nomadi digitali dimostrano come i lavoratori da remoto possono creare una comunità, scrive Quartz. Nell’arcipelago portoghese di Madeira a metà febbraio aprirà le porte una nuova cittadina per nomadi digitali con tutto il necessario per lavorare a distanza. AGENDA Oggi audizione della ministra Catalfo in Senato in merito alla proposta Ue sui salari minimi, mentre alla Camera si tengono le audizioni sulla riforma dell’Irpef. Domani il Cnel presenta il 12esimo rapporto sul mercato del lavoro. Mercoledì l’Istat diffonde il dato sulla produzione industriale a novembre e la nota mensile sull’andamento dell’economia italiana. Venerdì si aggiorna il tavolo sulla riforma degli ammortizzatori sociali al ministero del Lavoro. Fed e Bce pubblicheranno questa settimana i verbali relativi alle ultime riunioni. Ps!!! È arrivato il nuovo super magazine Linkiesta Forecast, in collaborazione con il New York Times: 240 pagine sugli scenari 2021, le tendenze e l’agenda globale della nuova èra post Covid. Si può comprare qui, in un circuito di librerie indipendenti e nelle edicole di Milano e Roma. Buona settimana, Lidia Baratta Hai ricevuto questa e-mail da un amico? Puoi riceverla anche tu tutti i lunedì mattina, iscrivendoti alla newsletter da qui. Per segnalazioni, integrazioni, critiche e commenti, puoi scrivere a lidia.baratta@linkiesta.it.

Attualità...
Cerca per etichetta...
Seguici su...
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black